Ipod 6G (classic) vs Ipod 5G (video)

Ieri ho provato uno dei nuovi Ipod.
L’interfaccia mi pare migliorata, ugualmente usabile e rapida. In alcuni casi presenta informazioni che sul mio (5G) non ci sono.
Mi chiedevo quante differenze ci fossero a livello hardware tra le due serie, e se fosse possibile mettere il firmware del nuovo sul vecchio. Direi da quello che ho letto che al momento non sia possibile, e pare che tra le altre cose il 6G monti una componentistica audio diversa dal precedente, che ad un orecchio allenato “suona” diversamente.
Ovviamente qualcuno si e` preso la briga di analizzare la resa con una certa precisione in un articolo lungo e dettagliato (di cui ho capito si e no la meta`).
Posto che probabilmente io non mi accorgerei della differenza, i piu` audiofili forse e` meglio che attendano di capire se un ulteriore aggiornamento firmware risolvera` il “problema”.

Audio update 2007-001

Ah ecco… davo la colpa alla [stanchezza|vecchiaia|estate|ora tarda], invece non me lo ero sognato:

The Audio Update 2007-001 addresses an issue with version 1.0 of the Mac OS X 10.4.10 Update in which a “popping” sound might be heard with some external speakers on Intel-based Mac. This update is recommended for all Intel-based Macs running Mac OS X 10.4.10.

Update disponibile nei posti soliti, o via SoftwareUpdate (richiede reboot, anche se…

beepbeep:~ zen$ kextstat | grep -i audio
77 4 0x7c4000 0x17000 0x16000 com.apple.iokit.IOAudioFamily (1.6.0b7) <76 35 11>
79 1 0x8ae000 0x4b000 0x4a000 com.apple.driver.AppleFWAudio (2.1.0fc9) <78 77 40 11>
80 0 0x8f9000 0x3000 0x2000 com.apple.driver.AppleMLANAudio (2.1.0fc9) <79 78 40 11>
82 0 0x915000 0x4000 0x3000 com.apple.driver.AudioIPCDriver (1.0.2) <77 5 4 3 2>
102 0 0x9d6000 0xc000 0xb000 com.apple.driver.IOBluetoothSCOAudioDriver (1.9f8) <77 64 11>

rimango dell’idea che un kextunload && kextload potrebbero farlo fare, alle procedurine. :)

MKCS, alas MacBook Keyboard Crack Syndrome

Uops, stavo scrivendo il post in inglese, e poi mi sono reso conto che non aveva alcun senso. Ci riprovo:
Prima che succedesse ad un amico ed a me, ignoravo completamente che il problema esistesse.
Le tastiere di alcune serie di MacBook tendono a sviluppare una graziosa crepa nella parte anteriore destra, proprio in corrispondenza del punto di battuta dello schermo contro il case.
Flickr ne ha una esauriente collezione, percio’ vi risparmio una foto della mia.
Complice il fatto che dopo solo 8 mesi (e ~60 cicli di ricarica) la batteria indicasse una capacita` massima pari alla meta` circa della nuova, mi sono deciso a dare un colpo di telefono ad un centro di assistenza Mac che per me fosse comodo.
Pare siano entrambi problemi noti (almeno a chi maneggia un numero considerevole di Mac) ed entrambi vengono risolti in garanzia, pero`:
– la batteria va lasciata presso di loro, che ne ordinano una nuova e la fanno arrivare (almeno in linea teorica)
– la tastiera non viene sostituita in loco immediatamente, solitamente chiedono di lasciare il mac per circa 4 giorni.

Visto che il mio MacBook non lo lascio in mano a nessuno (soprattutto con il mio disco dentro), stasera sono stato cortesemente avvisato che erano arrivate sia la batteria che la tastiera sostitutive (tempo ~4gg in effetti), e di fiondarmi in negozio per la sostituzione visto che a quanto pare hanno delle tempistiche piuttosto strette da rispettare.

Batteria nuova, spettacolo.
Tastiera nuova, spettacolo.
[E qui, il Nostro ammette un concorso di colpa per non averlo fatto notare a chi ha preso nota del problema durante la prima visita, e sostiene di non averci proprio pensato, e che per lui e` naturale avere le {}, le [], la ~ e la \ a portata di mano e non sentire la mancanza delle accentate…]

… aspetta un momento… mi hanno montato una TASTIERA ITALIANA! ARGH!
Sollevo la questione, e il gentilissimo ragazzo che mi ha fatto la sostituzione ha detto che mi richiamera` settimana prossima per ri-trapiantare una tastiera con layout US al suo posto sul Mac. Uff, pero`.

*UPDATE*: Venerdi` scorso (27/07), dopo sole 3 settimane, finalmente mi e` stata restituita una tastiera americana. Ora il mondo gira un po’ piu` rotondo.

Vi ho gia` detto di quanto LLOOGG sia bello, senza zuccheri aggiunti ed aumenti la vostra potenza sessuale se siete omarini? Si`, eh?
Vabbe`, allora vi dico che anche l’ultimo album dei Dream Theater, Systematic Chaos non e` niente male. Molto… “loro-ultimo-periodo”, quindi non aspettatevi di nuovo Images and Words, pero` dopo un primo ascolto pare bello.

PS: feedback richiesto: il fatto che alcune “parole chiave” nel post vengano messe in grassetto vi aiuta? vi infastidisce? non vi fa ne caldo ne freddo? Io ho la mia opinione in proposito, ma sarei curioso di fare un micro sondaggio tra chi legge qui e poi uno piu` ampio.

Metasploit 3.0 e MacOSX 10.4.9

*update* 9 Maggio 23:05: la coincidenza e` impressionante.
Nello stesso momento (quasi, non ho fatto i conti di chi prima e chi dopo) Richard Bejtlich (TaoSecurity) scriveva piu` o meno dello stesso argomento. E commentando gli stessi problemi!

Questa sera ho provato a dare uno sguardo a Metasploit sul Mac: l’ultima versione con cui avevo giocato era una delle beta della 3.0, e avevo ancora il Mac PPC.
Sono su un Mac aggiornato alla ultima release (10.4.9 / Intel), ruby dice di essere

ruby 1.8.2 (2004-12-25) [universal-darwin8.0]

ma visto che mi sono guardato bene dal leggere la documentazione, all’esecuzione della console con interfaccia web di Metasploit sono stato accolto da questo messaggio:

./script/../config/boot.rb:18:in `require': No such file to load -- rubygems (LoadError)
from ./script/../config/boot.rb:18
from ./script/server:2:in `require'
from ./script/server:2
from ./msfweb:82:in `load'
from ./msfweb:82

dal che ne ho brillantemente dedotto che non ci fosse rubygems installato.
Ora, si presentavano due opzioni:

  • installare rubygems dai ports (MacPorts), il che si porta dietro altre cosette fastidiose come tutto il Perl (che non ho nessuna intenzione di compilare un’altra volta)
  • installare il tutto dritto sulla parte di ruby di sistema

La seconda opzione e` decisamente piu` rapida.
Continue reading “Metasploit 3.0 e MacOSX 10.4.9”

Mark Russinovich e il kernel di Vista

In questo interessante articolo (in inglese), Mark Russinovich (ex-Sysinternals) parla di alcune delle feature di sicurezza, disponibilita` ed altro implementate nel kernel di Windows Vista.
Ad una occhiata rapida, e per quello che ho letto negli ultimi mesi, mi sembra davvero che la parte piu` interessante e bella del nuovo sistema operativo di Microsoft stia sotto l’appariscente interfaccia.

Da utente Mac, mi rammarico invece che molte delle nuove funzionalita` che Vista ha pare non siano state introdotte in MacOSX 10.5 che probabilmente sara` in uscita tra Aprile e Maggio.
Me ne rammarico soprattutto in quanto si tratta, a mio modo di vedere, di caratteristiche cosi` profonde che se non vengono lanciate in una major release difficilmente le vedremo in una delle versioni del train 10.5.x.

Mi rendo conto di essere stato poco chiaro, ma il post era nato semplicemente per segnalare il link: magari nei prossimi giorni stendero` un breve riassunto commentato di quello che possiamo (o potremo) trovare come feature di sicurezza in 10.4, Vista e la “proiezione” su 10.5.