Repubblica.it e le foto doppie

Alcuni giorni fa, avevo notato che nelle gallerie fotografiche di Repubblica c’erano molto spesso delle foto doppie.
Ad esempio:

http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/calcio/capello-chiambretti/3.html
http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/calcio/capello-chiambretti/16.html

o queste due:
http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/calcio/capello-chiambretti/4.html
http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/calcio/capello-chiambretti/17.html

oppure queste:
http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/calcio/capello-chiambretti/5.html
http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/calcio/capello-chiambretti/18.html

o anche queste:
http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/calcio/capello-chiambretti/6.html
http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/calcio/capello-chiambretti/15.html

Una settimana ho mandato mail chiedendo se se ne fossero accorti:

C’e` un problema software o si tratta di altro?
Le pagine html hanno nomi diversi e date di pubblicazione diverse per pochi minuti, ma sostanzialmente contenuto identico.

Prontamente (un’ora dopo) mi e` stato risposto:

Grazie della segnalazione che abbiamo inoltrato al settore.
cordiali saluti
segreteria Repubblica.it

Non ho ricevuto altro feedback, ma mi pare che ultimamente siano sparite.
Eviva :-)

Jon Postel, a dieci anni dalla morte

6 Agosto 1943 – 16 Ottobre 1998
http://en.wikipedia.org/wiki/Jon_Postel

Jon was a founding member of the Internet Architecture Board and
served continuously from its founding to the present. He was the
FIRST individual member of the Internet Society I know, because he
and Steve Wolff raced to see who could fill out the application forms
and make payment first and Jon won. He served as a trustee of the
Internet Society. He was the custodian of the .US domain, a founder
of the Los Nettos Internet service, and, by the way, managed the
networking research division of USC Information Sciences Institute.

Jon loved the outdoors. I know he used to enjoy backpacking in the
high Sierras around Yosemite. Bearded and sandaled, Jon was our
resident hippie-patriarch at UCLA. He was a private person but fully
capable of engaging photon torpedoes and going to battle stations in
a good engineering argument. And he could be stubborn beyond all
expectation. He could have outwaited the Sphinx in a staring
contest, I think.

I REMEMBER IANA, Vint Cerf
http://tools.ietf.org/html/rfc2468

Google Chrome: poche feature, strana licenza

*UPDATE* 20080904@13:02 in fondo al post

Come tutti gli altri nerd della terra oggi ieri ho scaricato Google Chrome.

Come “user experience” devo dire che non l’ho trovato particolarmente eccitante: sull’hardware su cui l’ho provato io e` rapido piu` o meno come Firefox3 – ma senza i cinque/dieci plugin che mi rendono sopportabile Internet (noscript, firebug, adblock, customizegoogle, LiveHTTPHeaders, …).

Per ora ho notato un paio di fatti curiosi: su Windows (al momento unica piattaforma, mi pare) mi si e` installato dentro
C:\Documents and Settings\utente\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Google\Chrome\Application
e non dentro il ben piu` consono (secondo me)
C:\Programmi
Perche`?

Avviando il task manager e cercando le istanze di chrome.exe (ero curioso di vedere quanta ram stava usando rispetto a Firefox, aprendo le stesse pagine), ce ne sono tante quanto il numero dei tab piu` una, probabilmente il processo padre. Questro potrebbe corrispondere ai vari processi separati che venivano descritti nel fumetto.
La somma totale di ram occupata era analoga a quella di FF3.

Dopo di che mi e` capitato di leggere un post su tapthehive (ed in serata, un articolo su peacelink dello stesso tenore) di un avvocato che commenta una parte della licenza di Chrome, che ora vi riporto nella versione italiana:

[ tenete presente che i “servizi” sono “prodotti, software, servizi e siti web di Google” ]

11. Licenza sui Contenuti concessa dall’utente

11.1 L’utente ¨ proprietario del copyright e di qualsiasi altro diritto gi  posseduto sui Contenuti inviati, pubblicati o visualizzati su o tramite i Servizi. Inviando, pubblicando o visualizzando i Contenuti, l’utente concede a Google una licenza perenne, irrevocabile, internazionale, non soggetta a diritti d’autore e non esclusiva per riprodurre, adattare, modificare, tradurre, pubblicare, eseguire in pubblico, visualizzare pubblicamente e distribuire qualsiasi Contenuto inviato, pubblicato o visualizzato su o tramite i Servizi. Detta licenza ha il solo scopo di autorizzare Google a visualizzare, distribuire e promuovere i Servizi e pu² essere revocata per alcuni Servizi, come definito nei Termini aggiuntivi dei Servizi in oggetto.

11.2 L’utente conviene che detta licenza includa un diritto per Google di rendere tali Contenuti disponibili per altre aziende, organizzazioni o altri soggetti con cui Google abbia rapporti per la fornitura di servizi diffusi e di utilizzare tali Contenuti in relazione alla fornitura di tali servizi.

11.3 L’utente riconosce che Google, nell’esecuzione delle operazioni tecniche necessarie per fornire i Servizi ai propri utenti, pu² (a) trasmettere o distribuire i Contenuti dell’utente su varie reti pubbliche e con vari mezzi e (b) apportare ai Contenuti dell’utente le modifiche necessarie per renderli conformi ai requisiti tecnici delle reti, dei dispositivi, dei servizi o dei mezzi di connessione. L’utente accetta che tale licenza dovr  autorizzare Google a intraprendere tali azioni.

11.4 L’utente conferma e garantisce a Google di disporre di tutti i diritti, del potere e dell’autorit  necessari per concedere la suddetta licenza.

Ora, io non sono un avvocato (e lui si`), ma qualcuno che abbia cognizione di causa mi puo` spiegare esattamente cosa significa quando si dice che io sto garantendo a Google una “licenza perenne, irrevocabile, internazionale, non soggetta a diritti d’autore e non esclusiva per riprodurre, adattare, modificare, tradurre, pubblicare, eseguire in pubblico, visualizzare pubblicamente e distribuire qualsiasi Contenuto” che io abbia malauguratamente “inviato, pubblicato o visualizzato su o tramite i Servizi” (il che credo includa Google Chrome)?

Come David Loschiavo, io questo post lo pubblico usando Firefox e non Chrome, che non si sa mai.

Prontamente, un articolo su ArsTechnica commenta e documenta la svolta di Google in proposito.
Rebecca Ward (Senior Product Counsel per Google Chrome) afferma che Google cerca di limitare il numero delle licenze e di riutilizzarne la massima parte “per semplicita`” – il che porta ogni tanto a delle discrepanze tra le licenze ed i prodotti, come in questo caso. La soluzione di Google in questo caso e` di rimuovere la sezione 11 della licenza con effetto retroattivo.
Insomma, e` stata una svista, scusate tanto. Non so quanto crederci, ma per ora questo problema e` rientrato.

END SUMMER CAMP 2K08

Io ancora non so se andro`, ma:

SM4X

presenta

END SUMMER CAMP 2K08

19-21 settembre 2008
ART2 LOUNGE
Parco della Scultura in Architettura
via Vittorio Veneto
San Dona’ di Piave (VENEZIA)

[COSA] ESC e’ un incontro di persone interessate al Software Libero e
alla Conoscenza Libera, a Entrata Libera :) Il contenuto dell’evento e’
in continua evoluzione e viene creato dai suoi partecipanti.

[COME] Secondo la formula MUD (Miscere Utile Dulci). Sono previsti
Seminari e Talk su vari argomenti/livelli, e momenti decisamente piu’
“ludici”: Campeggio, Grigliata, LAN Party, etc.

[DOVE] ESC si svolge a San Dona’ di Piave, in provincia di Venezia,
presso ART2 Lounge, struttura adiacente al Parco della Scultura in
Architettura: Planet Earth, 45°38’11”N – 12°32’48”E :)

[PERCHE’] Per creare un momento di aggregazione, uno scambio di
conoscenze ed esperienze tra persone che vivono il Software Libero nelle
sue diverse forme, e festeggiare insieme il Software Freedom Day.

MAGGIORI INFO e SITO WEB: http://www.endsummercamp.org
“Everything’s Happening under the KEY…” ;)